Dombrovskis, bene l’accelerazione delle riforme in Italia

Dombrovskis ha detto in un tweet, inviato prima dell'incontro con Padoan, che "la Commissione europea apprezza che lo sforzo per le riforme in Italia abbia guadagnato velocità"

Dombrovskis, bene l'accelerazione delle riforme in Italia

Il vicepresidente e lo staff della Commissione Ue si riservano di entrare nei dettagli della valutazione” del Def “con le stime di primavera che arriveranno tra qualche settimana, ma c’è una forte identità di vedute e di valutazione dell’azione del governo” mirata a “una prospettiva di crescita più sostenuta“. Queste le parole di Pier Carlo Padoan, ministro dell’Economia, al termine dell’incontro con il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis.

Lo stesso Dombrovskis ha detto in un tweet, inviato prima dell’incontro con Padoan, che “la Commissione europea apprezza che lo sforzo per le riforme in Italia abbia guadagnato velocità e da il benvenuto all’impegno ad un’agenda di riforme dettagliata“. E sebbene l’italia abbia “un debito molto alto, una produttività che cresce lentamente e troppi disoccupati“, sembra che sia presente un piano ambizioso di riforme, che porteranno al raggiungimento degli obiettivi di bilancio e nelle riforme strutturali.

I fondi indicati nel DEF, ovvero gli 1,6 miliardi di euro di differenza tra il deficit programmato e quello tendenziale, secondo il vicepresidente della Commissione UE “possono essere usati per alcuni interventi prioritari. La cosa importante è che siano rispettati gli obiettivi di risanamento”-