Fidel Castro sostiene i colloqui diplomatici con gli Stati Uniti

440
Fidel Castro sostiene i colloqui diplomatici con gli Stati Uniti

Un messaggio segnalato come proveniente dal leader cubano Fidel Castro è arrivato nel tardo Lunedi, nel quale venivano approvati i colloqui per ripristinare le relazioni diplomatiche tra Cuba e gli Stati Uniti, ma Castro ancora “non si fida” dei funzionari degli Stati Uniti. In una lettera, pubblicata sul sito web del giornale del partito comunista Granma, Castro ha detto che anche se non ha “fiducia negli Stati Uniti e nelle loro politiche, non si sono scambiati una parola, ma questo non significa che vorrei oppormi ad una soluzione pacifica dei conflitti o delle minacce di guerra“.

Il mese scorso Cuba e gli Stati Uniti si sono scambiati i prigionieri e hanno deciso di discutere la normalizzazione delle relazioni, che erano state intrappolate in oltre cinque decenni di Guerra Fredda. Mentre l’embargo posto dagli Stati Uniti rimane al suo posto, il presidente Barack Obama ha annunciato che intende revocare alcune sanzioni e alleggerire le restrizioni di viaggio per i cittadini statunitensi che desiderano visitare l’isola.

Nonostante il grande cambiamento nella politica, per oltre un mese Castro non ha fatto alcun commento pubblico sull’affare, riaccendendo le voci che volevano l’ex leader cubano malato.