Il governatore ISIS di Mosul ucciso in un raid aereo

Hassan Hassan Saeed Al-Jabouri, noto anche come Abu Taluut, è stato ucciso 18 miglia a sud di Mosul, nel villaggio di Qayyara, secondo il generale maggiore Watheq Al-Hamdani, un alto comandante regionale della polizia irachena che sta conducendo gli sforzi del governo per riprendere Mosul dall’ISIS.

Jabouri è il secondo governatore di Mosul nominato dall’ISIS ucciso dai raid aerei ed era stato in carica per meno di 25 giorni. All’inizio di questo mese, infatti, gli attacchi aerei statunitensi hanno ucciso uno dei suoi predecessori, Radwan Taleb Al-Hamdouni, secondo i funzionari di sicurezza degli Stati Uniti.

Mosul è una roccaforte chiave per i combattenti dell’ISIS, ed è stata presa dalle forze irachene all’inizio di quest’anno. Il Pentagono ha detto di avere una strategia per riprendere la città a partire da gennaio. Nel frattempo, più di 100 persone sono rimaste ferite o uccise in sei attacchi aerei da parte delle forze siriane sulle città di al-Bab e Qbasin, a nord-est di Aleppo, secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani.