Parma: sindaco scende in piazza contro inceneritore

Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, è sceso in piazza contro l'inceneritore e contro il decreto Sblocca Italia.

Parma: sindaco scende in piazza contro inceneritore

Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, è sceso in piazza contro l’inceneritore e contro il decreto Sblocca Italia. Ma questa volta è rimasto solo: nonostante al primo appello abbiano risposto oltre 700 persone, nessuno – alla manifestazione dell’11 luglio – si è presentato: nè del direttivo del suo partito, nè dalle associazioni, nè dal Movimento 5 Stelle.

Ma l’assenza più grave è quella di Beppe Grillo, che tre anni fa era salito sul palco con Pizzarotti per manifestare contro l’inceneritore e l’Iren, che lo gestisce. E il sindaco riferisce che ” siamo nello stesso luogo di quell’evento e noi abbiamo comunicato più volte la nostra intenzione ma ci è stato spiegato che c’erano già altri impegni”. Ma ad essere presenti, invece, i gruppi ambientalisti, l’associazione Gestione corretta rifiuti, i Comuni virtuosi, le Mamme contro gli inceneritori arrivate da Firenze e tanti attivisti e rappresentanti Cinque stelle dalla Sicilia alla Liguria, dalla Romagna, da Reggio Emilia e da Forlì, Rossano Ercolini, volto della strategia Rifiuti Zero, e il sindaco di Rivalta Torinese Mauro Marinari.