Piazza Affari: forte calo, record negativo dal 2013

Per la prima volta, da settembre 2013, Piazza Affari ha segnato un record negativo con un calo del FTSE Mib paro al -1,52%.

639
Piazza Affari: forte calo, record negativo dal 2013

Per la prima volta, da settembre 2013, Piazza Affari ha segnato un record negativo con un calo del FTSE Mib paro al -1,52%, corrispondente a 16.965 punti, raggiungendo così un nuovo minimo.

Numerosi titoli nel paniere delle, con l’ondata di ribassi, sono stati congelati: MPS, BPER, FCA e Poste Italiane hanno subito un calo compreso fra il 3 e il 5%. Altro stop, questa volta al rialzo, è stato imposto a Telecom, che ha segnato un +1.57%, mentre fa prezzo SAIPEM. In calo anche ENI (-0.96%), ma tiene BPM, con uno 0,45% di rialzo.

Sale anche lo spread BTP-Bund, che arriva a 134 punti superando i massimi di fine agosto raggiunti venerdì. Il rendimento dei BTP decennali sale all’1,59%. Contemporaneamente, i ribassi di tutte le Borse europee portano gli investitori a sottoscrivere i Bund tedeschi, facendo ridurre di 5 punti base il tasso d’interesse del bund decennale che, ora, giunge a 0,25%.