Primarie USA: a New York stravincono Trump e Clinton

Le Primarie Usa nello stato di New York hanno consegnato una vittoria schiacciante di Hillary Clinton per i Democratici e del magnate Donald Trump per i Repubblicani. A pochi metri di distanza tra la 50esima e Times Square, i due hanno festeggiato il trionfo con toni promettenti.

La vittoria di Trump sul rivale ultraconservatore Ted Cruz è stata raggiunta quasi a tavolino, dopo che Cruz si era lasciato andare a commenti poco lusinghieri sui valori dei newyorchesi (i quali lo hanno conseguentemente bocciato alle primarie). Più in salita è invece stata la vittoria dell’ex first lady che per tutta la campagna elettorale sta pagando il prezzo di avere dinanzi a sé un rivale tanto preparato quanto popolare, il senatore della sinistra socialista Bernie Sanders.

 

Dal momento in cui Sanders godeva di una certa popolarità tra i giovani dello stato di New York, la vittoria della sua rivale Hillary Clinton è sicuramente stata più sorprendente (e decisiva) rispetto alla riaffermazione di Donald Trump.

Hillary, fiera di sé e del risultato ottenuto, marcia ora sempre più decisa verso la Casa Bianca. ‹‹Ora vinciamo le elezioni››, ha dichiarato, promettendo agli Stati Uniti d’America il continuo di un sogno inaugurato dal suo attuale compagno di partito Barack Obama.

Alberto Mengora