Salvini apre a Berlusconi, ‘gli voglio bene’

"Non voglio male a Berlusconi, gli voglio bene": queste le parole di Salvini, che lascia le porte aperte alle alleanze.

Salvini apre a Berlusconi, 'gli voglio bene'

“Non voglio male a Berlusconi, gli voglio bene”: queste le parole di Salvini, che lascia le porte aperte alle alleanze. E ha aggiunto che sulle regionali le porte della lega sono aperte a tutti, ma che nessuno è costretto ad unirsi. La speranza che Forza Italia si unisca a loro è forte, ma gli unici ad esser esclusi dalle alleanze saranno i più vicini al governo Renzi, specialmente in Veneto, regione ove il PD sta letteralmente depredando la popolazione.

E aggiunge “sorrido quando sento la Signora Moretti quando parla di Veneto autonomo, a statuto speciale quando hanno bocciato la proposta della Lega soltanto il mese scorso. Al voto veneti sceglieranno in totale libertà“.

Entro la settimana Salvini porterà a termine un incontro con Berlusconi, per fare delle verifiche sui lavori del parlamento: immigrazione, tasse, pensioni, regioni ed IMU sono i punti chiave dell’incontro, perchè l’interesse di Salvini è quello di infastidire Renzi, specie nelle regioni rosse.