Stati Uniti. La Corte Suprema riconosce matrimonio Gay

544

E’ stata una storica giornata quella di ieri negli Stati Uniti dopo che una sentenza della Corte Suprema ha riconosciuto la legittimità delle unioni tra persone dello stesso sesso.

Grazie a questa pronuncia tutti i 50 stati che fanno parte dell’America dovranno adesso consentire l’unione delle persone dello stesso sesso e dovranno anche ratificare le unioni che sono state conseguite in altri paesi fuori dall’America.

Una vittoria di tutti, soprattutto di Barack Obama, uno dei principali sostenitori di questa importante decisione. Per la cronaca, la sentenza della Corte Suprema non è stata presa in maniera unanime. Dei nove giudici che la componevano solo cinque giudici sono stati a favore, un numero comunque sufficiente per fare felici tantissimi americani.